settembre 30, 2019 torna all'elenco

Prosciutto San Daniele: dall’origine alla produzione

Origine, produzione e stagionatura del prosciutto San Daniele DOP

Il prosciutto, alimento tra i più diffusi e apprezzati sulle tavole italiane, affonda le sue radici nei secoli passati. Sono diverse le tipologie in commercio (intero con osso, disossato, in tranci o affettato), ognuna delle quali assimilabile ad un tipico processo produttivo e ad elementi territoriali che ne caratterizzano le specificità. Le prime testimonianze legate alla sua produzione e al suo consumo risalgono agli insediamenti di epoca preromana nell’area friulana compresa tra le Alpi Carniche e le Alpi Giulie, che include anche il paese di San Daniele.

San Daniele del Friuli è un comune della provincia di Udine, in Friuli-Venezia Giulia, conta circa 8.000 abitanti e si trova all’interno dell’area dell’Anfiteatro Morenico. La principale attività economica del territorio si basa sulla filiera produttiva del Prosciutto di San Daniele DOP. La posizione geografica e la composizione peculiare del suo microclima rendono San Daniele un luogo unico ed irripetibile per la stagionatura delle cosce di maiale, grazie alla concomitanza dei venti delle Alpi da nord e della brezza del Mar Adriatico che qui si incontrano.

> Leggi l’articolo completo sul Magazine San Daniele