Il benessere animale

Avviamo sinergie per valorizzare le pratiche di allevamento lungo la filiera del San Daniele.

Promuoviamo misure di benessere animale collaborando con tutti gli attori della catena del valore: dialoghiamo con gli allevatori per migliorare le pratiche di allevamento e, allo stesso tempo, operiamo in sinergia con enti di ricerca e associazioni per promuovere una virtuosa applicazione delle norme, con il monitoraggio dei risultati e la categorizzazione degli allevamenti.

Grazie a controlli e standard elevati, siamo in grado di individuare gli allevatori più virtuosi e avviare con loro collaborazioni costruttive finalizzate a costruire allevamenti sostenibili.

Le misure di miglioramento delle pratiche di allevamento riguardano:

  • il benessere animale
  • l’uso di farmaci
  • la biosicurezza

Come promuoviamo forme di allevamento etico e sostenibile

Con l’obiettivo di valorizzare il benessere animale, nel 2015 abbiamo lanciato un’iniziativa che prevede l’attivazione di un sistema volontario di controlli sugli allevamenti che consente la raccolta di dati, la valutazione basata su indici scientificamente validati e la categorizzazione degli allevamenti attraverso il sistema integrato digitale Classyfarm.

Soggetti coinvolti

Gli allevatori della filiera, Coldiretti e Anas – Associazione Nazionale Allevatori Suini.

Supporto scientifico

IZSLER, l’Istituto Zooprofilattico Sperimentale di Lombardia ed Emilia Romagna.

Impatti positivi

Grazie a questo progetto, possiamo favorire un dialogo costruttivo con gli allevatori che vengono affiancati in un percorso di miglioramento delle loro pratiche di allevamento e promuovere un circuito virtuoso nella filiera agroalimentare.

Classyfarm Il progetto virtuoso per gli animali, gli allevatori e i consumatori.

Scopri di più

Timeline